Girando per il web ho trovato un percorso che non ho mai fatto (piani dei resinelli e traversata bassa delle Grignie)…decido di scaricare la traccia e di seguirla l’indomani.
Mi alzo di buon ora (6:30) tempo di fare colazione – caricare la bike e parto direzione Ballabio(LC), parcheggio la macchina a Ballabio Superiore, dove c’è il distributore d’acqua comunale, mi preparo e iniziò a pedalare direzione pian dei resinelli.

La salita sale dolce (pendenza 8/10%), dopo circa 6 km arrivo ai Piani dei Resinelli, mangio un frutto e riparto verso il rif. Soldanella, qui inizia a farsi seria la cosa, parte uno strappo di circa 500 m che arriva a toccare una pendenza del 15%, dopo aver superato il rif.Soldanella inizia la strada sterrata.

Seguo le indicazioni per la traversata bassa verso rif.Tedeschi al Pialeràl, inizialmente il sentiero corre largo su panoramica forestale in direzione Pian della Fontana, dopo partono una serie di sali e scendi che mi conducono all’alpe Muscera, qui inizia il sentiero della “traversata bassa delle Grigne”, prestare molta attenzione al sentiero, perché inizia un single track stretto e ripido che porta a un attraversamento di un ghiaione (attenti che é scassatissimo), ogni tanto per via della pendenza accentuata bisogna scendere e spingere, ma non preoccupatevi che sono solo dei piccoli tratti.

Pian piano raggiungo l’alpe Cova, dove è sito il rif.Tedeschi, da qui seguire il sentiero che porta dapprima a San Calimero su salita decisa per poi scendere verso il rif. Riva, continuare su strada sterrata che porta a Primaluna, da lì percorrere la ciclabile per un tratto e poi prendere la statale che vi riporterà a Ballabio.

Un pò di foto e panorami del giro

e qui un pò di info, altimetria, cartina e numeri utili

Distanza: 32 Km
Tempo: 4,5h (con pausa pranzo)
Dislivello: 1400m
Percorso: ad anello.

Bici consigliata: un Full ( io l’ho fatta con una front 27.5 – 100mm)
Note: non è un giro pericoloso, ma in alcuni tratti il sentiero diventa stretto e ripido (se non vi sentite sicuri, percorreteli giù di sella…io ho fatto così), per il resto il panorama appaga delle fatiche fatte.

Numeri utili:
118 – Emergenza sanitaria
In caso di incidente in montagna o in grotta richiedere all’operatore del 118 l’attivazione del CNSAS.
Alcuni servizi regionali mettono a disposizione anche un’utenza cellulare per contattare il CNSAS.
Ove attivo utilizzare il numero:
112 Numero unico di emergenza Europeo

Rif. Pialeral – tel.0341.955462 – cell.328.8647386
Rif. Soldanella – tel.0341.955462 – cell. 338.3154374

by Eliano

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata